L’allevamento delle specie in studio

Francesco Spallone merita di essere ricordato anche come uno dei maggiori biologi italiani grande sostenitore della terrariofilia o terraristica a tutti i livelli, da quello puramente amatoriale a quello scientifico. 
Aveva notato sin dalle sue prime esperienze naturalistiche sull’erpetofauna condotte nel Regno Unito, come sia importante saper diffondere questa passione soprattutto tra i giovani delle nuove generazioni. Per taluni l’allevamento in cattività può apparire come una pratica crudele, in realtà si è visto che essa costituisce una vera e propria garanzia di sopravvivenza della fauna minore, soprattutto in habitat sempre più degradati. Saper allevare, riprodurre, moltiplicare e diffondere una determinata specie con successo, ne blocca automaticamente l'estinzione, rendendo disponibili individui sani non solo per la ricerca scientifica, ma anche e soprattutto per i programmi di Conservazione che si rendessero necessari nel tempo.

L'axolotl (Ambystoma mexicanum), è un'interessante salamandra endemica del Lago di Xochimilco, vicino a Città del Messico, località attualmente con seri problemi di conservazione degli habitat naturali per via della pressione dell’uomo: grazie alle pratiche di allevamento e riproduzione condotte in tutto il mondo da oltre un secolo, la specie è diventata  più disponibile non solo per motivi amatoriali-ornamentali, ma anche per programmi di Conservazione, e soprattutto disponibile per ricerche scientifiche (foto C. Bagnoli).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Home Page Comune di Barbarano Romano Sistema Regionale RESINA