Conoscere Francesco

Laureatosi nel 2008 all'Università degli Studi della Tuscia di Viterbo con una tesi sulla salamandra pezzata, ha svolto numerose ricerche in ambito erpetologico in tutta Europa, pubblicando diversi interventi in prestigiose pubblicazioni scientifiche.
Francesco ha inoltre condotto ricerche e campionamenti in numerose aree umide italiane, francesi e spagnole.
Grazie alle doti umane e scientifiche, ha ottenuto l'ammissione alla Scuola di Dottorato di Ricerca in Ecologia e Gestione delle Risorse Biologiche presso la Facoltà di Scienze MM.FF.NN. dell'Università della Tuscia, vincendo una borsa di studio.
Bilingue (di padre italiano e madre britannica), è stato traduttore di numerosi testi scientifici, in particolare per la rivista scientifica spagnola REPTILIA.
Allegro, ironico e sempre disponibile verso il prossimo, lascia un ricordo indelebile in tutti coloro che l'hanno conosciuto.
Ci ha lasciati nell’agosto del 2009, alla vigilia di un importante viaggio di studio in Asia: il giorno dopo la sua tragica scomparsa sarebbe dovuto partire per il Vietnam alla ricerca di alcune rare specie di anfibi.
Un mese dopo, l'Università degli Studi della Tuscia di Viterbo, in sinergia con l'Accademia Nazionale dei Lincei, ha istituito una borsa di studio a suo nome, il Premio Francesco Spallone per l'Ecologia Evolutiva, il cui vincitore è stato insignito dell'onorificenza dal Capo dello Stato S.E. Giorgio Napolitano.
Suo desiderio era di contribuire all'arricchimento delle collezioni naturalistiche del nostro piccolo museo, anche coinvolgendo amici e colleghi. Questo ci fa onore ed averlo intitolato a lui ci fa sentire ancora di più la sua presenza, ma anche la responsabilità di far conoscere i risultati delle sue ricerche.

Le linee di ricerca hanno portato Francesco a confrontarsi con diverse specie di anfibi, tra cui la salamandra pezzata, la salamandrina dagli occhiali, la rana appenninica, le rane verdi del complesso ibridogenetico rana esculenta, la rana agile, la rana montana, il rospo comune e il rospo smeraldino, l'ululone appenninico e varie specie di tritoni, due terzi delle popolazioni e delle specie presenti in Italia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Home Page Comune di Barbarano Romano Sistema Regionale RESINA